POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO

POLIZZA SANITARIA ISTRUZIONI PER L’USO
Il presente VADEMECUM fornisce ai Sacerdoti le prime indicazioni per l’utilizzo della polizza sanitaria per il clero. E’ una guida semplificata ed è sempre consigliabile – in caso di necessità – riferirsi al proprio IDSC e/o all’Ufficio Assicurazioni dell’Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero – tel. 06 66521222/25.
Per i dettagli si rimanda al testo originale della polizza, a cui fare riferimento.

SOGGETTI BENEFICIARI
Tutti i Sacerdoti inseriti nel sistema di Sostentamento del Clero o nel sistema di Previdenza integrativa, nonché i Sacerdoti Fidei Donum all’estero.

OGGETTO DELLA GARANZIA (Art. 9 polizza)
L’assicurazione è valida per il mondo intero. L’assicurato ha libera scelta, in Italia o all’estero, del medico curante, dell’Istituto di cura, dell’infermiere/assistente a domicilio o presso l’Istituto di cura. Le procedure sono diverse a seconda della struttura scelta:
Struttura convenzionata IMA (vedi elenco): necessario verificare PRIMA con la Centrale operativa IMA (tel. 800.572.572salute@imaitalia.it) modalità di accesso, preventivi e documenti da trasmettere; se la prestazione rientra e viene autorizzata, non c’è esborso da parte del Sacerdote;
Struttura (pubblica o privata) non convenzionata IMA: l’assicurazione rimborsa le spese sostenute, sempre e solo per le prestazioni e nei limiti indicati dalla polizza.

RICOVERI E INTERVENTI CHIRURGICI (Art. 9.1 polizza)
Le prestazioni vanno prescritte prima dal medico curante e documentate:

  • Ricovero presso Istituto di cura per intervento chirurgico o per cure mediche
  • Intervento chirurgico in regime di day hospital o ambulatoriale
  • Per i ricoveri di lungodegenza verificare procedura e condizioni specifiche

PRESTAZIONI EXTRA-OSPEDALIERE AMBULATORIALI (Art. 9.2 polizza)
Le prestazioni vanno prescritte prima dal medico curante e documentate.
Verificare PRIMA la lista delle prestazioni rimborsate.

ASSISTENZA A DOMICILIO (Art. 9,3 polizza)
A seguito malattia, infortunio o deperimento organico. Tale condizione deve essere prima verificata dal medico legale incaricato dall’Assicurazione.
Avviene con due “regimi” alternativi e non cumulabili: rimborso spese oppure  indennizzo di una diaria forfettaria

ASSISTENZA DI PERSONALE ESTERNO ALL’ ISTITUTO DI CURA (Art. 9.4 polizza)
Si intende la presenza costante al letto dell’infermo da parte di una persona non appartenente all’organico dell’Istituto di cura. Viene riconosciuta solo per determinate patologie certificate dai medici dell’Istituto di cura.
Verificare PRIMA la lista delle prestazioni rimborsate.

RIMBORSO SPESE PER ACQUISTO PROTESI (Art. 9.5 polizza)

Su presentazione della prescrizione medica e solo nel rispetto di determinate condizioni sono rimborsate spese per l’acquisto di protesi articolate e oculari. Verificare prima la procedura e le condizioni specifiche per le protesi dentarie e acustiche.

ESTENSIONE GARANZIA FIDEI DONUM (Art. 10 polizza)

RICOVERI E INTERVENTI CHIRURGICI
Per i Fidei Donum, in aggiunta, verranno rimborsate le spese per il viaggio aereo di andata e ritorno necessarie per raggiungere il paese dove si trova l’ospedale nel quale avviene il ricovero. Verificare PRIMA i massimali, le condizioni e le tempistiche per richiedere il rimborso.

PRESTAZIONI EXTRA OSPEDALIERE AMBULATORIALI
Per i Fidei Donum in aggiunta, verranno rimborsare le spese per esami clinici e di laboratorio, terapie specialistiche e trattamenti medici. Verificare PRIMA i massimali, le condizioni e le tempistiche per richiedere il rimborso.
In caso di sinistro la documentazione è trasmessa e gestita dall’Ufficio Nazionale per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese, operante presso la Conferenza Episcopale Italiana.

RIMPATRIO SANITARIO
L’assicurato che si trova all’estero per svolgervi il ministero o l’attività missionaria e che, per malattia o infortunio, debba rientrare in Italia può contattare IMA Assistance, attraverso la Centrale Operativa (numero verde dell’Italia 800.572.572 o dall’estero il numero + 39 02 24128570) per organizzare il rimpatrio.

LIMITAZIONI E RISCHI ESCLUSI (art.15 polizza)
Si rimanda all’art.15 per le condizioni in cui la polizza non è operante

OBBLIGHI DELL’ASSICURATO IN CASO DI SINISTRO (Art. 16 polizza)
In caso di sinistro, l’Assicurato deve darne avviso scritto alla Società e all’Istituto Centrale Sostentamento del Clero (via Aurelia 796, Roma), entro 60 giorni, comunicando data dell’infortunio, luogo dell’accadimento, relative circostanze e, laddove possibile, nomi degli eventuali testimoni ed autorità intervenute.
In caso di ricovero, se possibile prima del suo ingresso e comunque tempestivamente, deve informare l’Assicurazione.

CRITERI DI LIQUIDAZIONE (Art. 18 polizza)
Per il rimborso spedire raccomandata con ricevuta di ritorno, in busta chiusa, entro 60 giorni dall’esecuzione della prestazione, inserendo:

  • copia della prescrizione medica, della documentazione sanitaria
  • originale delle fatture e scontrini di spesa

La raccomandata va inviata a:
Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero – Ufficio Assicurazioni
Via Aurelia 796 – 00165  Roma
L’Istituto Centrale rimborserà solo a mezzo di bonifico bancario, sul conto dove versa l’integrazione del sostentamento del Clero o su altro conto bancario specificamente indicato.

PRESTAZIONI IN STRUTTURE A CONVENZIONE DIRETTA
Esistono strutture a convenzione diretta che, in caso di ricovero e di day hospital, sollevano i Sacerdoti dal dover provvedere al pagamento delle spese per poi dover successivamente richiederne il rimborso. Per il Sacerdote ci sono 2 opzioni:

  • contatta personalmente la struttura sanitaria e fruisce della prestazione senza chiedere preventiva autorizzazione. Sarà la struttura sanitaria a verificare il diritto alla prestazione, organizzare il ricovero/esame e a richiedere il pagamento.
  • ricorre agli Istituti di cura convenzionati IMA (riportati nell’allegato) dopo aver preventivamente contattato la Centrale Operativa al numero verde 800.572.572 o dall’estero il numero + 39 02 24128570.

INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere a:

  • Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero
  • Ufficio Assicurazioni dell’Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero  Via Aurelia 796 – 00165 Roma – tel. 06 66521222/25
  • IMA Italia Assistance SpA. Numero verde 800.572.572; estero +39.02.24128570.

 DOCUMENTAZIONE DA TRASMETTERE PER IL RIMBORSO
Le denunce vanno inviate tassativamente entro 60 giorni dall’evento.
Ricovero ospedaliero: Copia della cartella clinica, dalla quale risulti sia la patologia che ha causato il ricovero sia il periodo di degenza che deve comprendere almeno una notte. La documentazione di spesa invece deve essere in originale.
Spese nei 45 giorni antecedenti un ricovero: Prescrizione medica degli accertamenti e documenti di spesa in originale inseriti nella pratica del ricovero.
Spese nei 90 giorni successivi a un ricovero: Lettera di dimissioni e prescrizione medica delle cure effettuate dalla quale risulta che esse sono collegate alla patologia che ha causato il ricovero: fatture, scontrini o ricevute in originale.

Prestazioni specialistiche o interventi chirurgici in day-hospital: Prescrizione medica e documenti di spesa in originale.
Assistenza a domicilio o presso istituti: Il certificato del medico curante attestante l’impossibilità a compiere i normali atti della vita quotidiana apre la pratica. A seguire occorre l’assenso del medico legale incaricato dalla società di assicurazione. Ottenuto l’assenso basta solo spedire mensilmente la ricevuta delle somme percepite rilasciata da coloro che hanno prestato l’assistenza. In caso di Istituto occorre l’attestazione di presenza.
Assistenza ospedaliera: Certificato dell’ente presso il quale la persona è ricoverata nel quale si attesta la patologia e la necessità di assistenza continuativa da parte di personale esterno; ricevuta rilasciata da parte delle persone che hanno prestato assistenza.
Acquisto protesi
Prescrizione medica, esami medici (dove previsto) e fattura in originale.

scarica POLIZZA SANITARIA estesa

scarica modulo 1 denuncia sinistro garanzia assistenza
scarica modulo 2 scelta del criterio di indennizzo in corso di assistenza
scarica modulo 3 variazione di recapito
scarica modulo 4 delega all’incasso
scarica strutture convenzionate

 

 

condividi su